Partite

SANPAIMOLA FINISCE IN TRIONFO

E' SALVEZZA ! ! ! ! ! Con il gol al 95' di Simone Alessandrini, il Sanpaimola si conferma in Eccellenza

Eccellenza

26^ giornata – Girone C

SAVIGNANESE-SANPAIMOLA 1-2 (p.t. 1-1)

Reti: 28’ rig. Pacchioni (Sav), 31’ Bonavita (San), 95’ S.Alessandrini (San)

 

Savignanese: Rossi, Battistini (48′ Benincasa), Mazzarini (87′ Marchetti), Nicolini (77′ Sbrighi), Lambertini, Turci, Tola, Guidi (23′ Varrella), Pacchioni, Mancini (48′ Zoffoli), Osayande. A disp: Fusconi, Andreoli, Zammarchi, Tourè. All Montanari

Sanpaimola: Santopolo (82′ Baldani), Cerasuolo (67′ Carbone), M.Alessandrini (73′ Diaby), Mengolini, Landini, Fiengo, Cornacchione (60′ Ragazzini), Prati, Bonavita, Pagani, S.Alessandrini. A disp: Gardini, Simeoni, Mazzacan, Suzzi, Regoli. All: Balducci

Arbitro: sig. Mantelli di Bologna

 



E’ una festa per il Sanpaimola il finale della gara nella tana della Savignanese: è il 95’ quando Diaby dalla destra piazza il cross che si tramuta in uno splendido assist per Simone Alessandrini che si coordina sul secondo palo per la sforbiciata spettacolare con cui firma il 2-1 che vale la vittoria e che vale, soprattutto, la salvezza matematica.

E’ puro trionfo per i ragazzi di mister Massimo Balducci che, tra l’altro, chiudono la stagione al 7° posto, seppur in coabitazione.

Una vittoria incredibile, giunta dopo aver quasi pianto per un rigore fischiato contro al 90’: il karma, questa volta, premia il Sanpaimola che osserva il tiro dal dischetto di Tola finire alto. Il momento che poteva spedire Mengolini e soci ai playout contro il San Pietro in Vincoli, si trasforma in uno slancio di orgoglio ed arrembaggio degli ospiti che lanciano Diaby in pieno recupero verso l’assist che vale una stagione.

E l’irrefrenabile urlo di Simone Alessandrini sulla pista d’atletica dello stadio Capanni racchiude tutta la gioia per l’obiettivo raggiunto, la rabbia per un periodo storto che stava per distruggere una buona stagione e l’entusiasmo che scaccia la crisi dalle spalle del Sanpaimola.

Che si salva all’ultimo respiro, all’ultimo minuto di recupero dell’ultima partita di regular season.

Come in un film.

Come in un film bellissimo.

 

Eppure la Savignanese non ha certamente “tolto” la gamba, visto che a Russi i padroni di casa stavano perdendo contro San Marino, un risultato che avrebbe potuto favorire la rincorsa al 2° posto degli uomini di mister Montanari. Invece la Savignanese, in modo paradossale, chiude il campionato al 4° posto, alle spalle di Riccione e, appunto, San Marino e Russi.

Ma la fame e la determinazione del Sanpaimola ha prevalso ed il 2-1, seppur combattuto ed ottenuto all’ultimo istante utile, è il giusto coronamento di una stagione talvolta storta, ma anche fruttuosa di grandi prestazioni e di risultati spesso importanti contro formazioni di alta classifica.

 

 

L’inizio della sfida al Capanni non registra grosse emozioni fino al 28’ quando Cerasuolo al limite della propria area si fa anticipare da Tola che si invola verso Santopolo e cade a terra sul contrasto del difensore ospite. Per l’arbitro Mantelli non ci sono dubbi: rigore (non molto “apprezzato” dai padroni di casa, dopo averne sbagliati ben 7 in stagione). Per la Savignanese dal dischetto si presenta Pacchioni che spiazza Santopolo alla sua sinistra. Gli ospiti, anzichè sprofondare, tentano il tutto per tutto per rimettersi in carreggiata già prima dell’intervallo. Ed infatti al 31’, dopo un ottimo pressing di squadra a tutto campo, Pagani illumina la scena lanciando in profondità con un morbido assist Bonavita: dopo il controllo volante ed il contrasto col difensore diretto e con il portiere Rossi in uscita, il bomber trova la deviazione che manda al tappeto la difesa locale e in tripudio i tanti tifosi ospiti. E’ l’1-1 che rilancia le velleità del Sanpaimola.

La ripresa è molto più intensa e vibrante, anche perchè il tempo stringe e dagli altri campi arrivano notizie che obbligano sia la Savignanese che il Sanpaimola a realizzare almeno un altro gol: infatti a Russi il San Marino è in vantaggio 1-0 con la rete di Zabre, mentre Classe sta impattando 0-0 con il retrocesso Cotignola.

Osayande per i padroni di casa e Simone Alessandrini per gli ospiti cercano ripetutamente la rete, ma il punteggio non si sblocca dall’1-1. Dopo altre occasioni non troppo clamorose, ci si avvia al finale di gara con Santopolo costretto ad abbandonare il campo all’82’, sugli sviluppi di una prodezza sul tiro ravvicinato di Osayande. Al 90’ Mengolini perde un contrasto a centrocampo e sul lancio in profondità Pacchioni viene leggermente strattonato da Diaby al limite dell’area, sul lato corto alla sinistra di Baldani. Per il trio arbitrale è ancora rigore. E per il Sanpaimola appare vicina la fine, ovvero i playout. E per la Savignanese sembra fatta, con i tifosi ed i dirigenti già pronti a far partire i festeggiamenti. Dagli undici metri, però, Brenton Tola pensa solo alla potenza e calcia dritto per dritto, alzando troppo la mira: la palla sorvola la traversa e gli ospiti possono tirare un sospiro di sollievo e guardare con rinnovato ottimismo ai minuti di recupero. I padroni di casa non hanno reazioni all’errore e lasciano campo all’iniziativa del Sanpaimola. All’ultimo giro d’orologio, Baldani arriva a metà campo per battere una punizione alta che arriva al limite dell’area: Bonavita interviene di testa favorendo Mengolini che, questa volta, il contrasto lo vince (eccome!), lanciando in profondità Diaby. Il laterale offensivo si avventa in velocità sulla palla creando un assist alto al bacio per la sforbiciata vincente di Simone Alessandrini. Il gesto spettacolare dell’attaccante imolese è la foto copertina della salvezza conquistata dalla squadra del presidente Alex Cocchi.

 

26^ giornata:

Savignanese-Sanpaimola                 1-2                            

Del Duca Grama-Cava Ronco          4-0

Classe-Cotignola                              0-0

Fya Riccione-Valsanterno               3-2

Russi-San Marino                             0-1

Coriano-Diegaro                               0-0

Riposa: San Pietro in Vincoli

 

Classifica:

Fya Riccione 51, San Marino 43, Russi 41, Savignanese 40, Cava Ronco 33, Del Duca Grama 31, Sanpaimola, Classe, Diegaro e Coriano 29, Valsanterno 28, San Pietro in Vincoli 25, Cotignola 20.

 

 

Carlo Dall’Aglio

Responsabile Ufficio Stampa

SANPAIMOLA